Candidati presidenti alle urne, l’appello è unico: no all’astensionismo

PUGLIA – Nel primo giorno utile, anche la gran parte dei candidati alla Presidenza della Regione Puglia ha raggiunto le urne in mattinata. Chi in solitaria, chi accompagnato dalla famiglia, dai sostenitori o dallo staff.

Dopo una campagna elettorale dai toni accesi, gli ultimi appelli e la chiamata a raccolta dei sostenitori nelle piazze, è tempo della resa dei conti. L’appello che accompagna la classica foto di rito è ribadito all’unisono: no all’astensionismo.

Mario Conca, candidato presidente per la lista “Cittadini pugliesi”, in mattinata ha votato a Gravina di Puglia.

La pentastellata Antonella Laricchia ha raggiunto il suo seggio ad Adelfia.

Raffaele Fitto, candidato del Centrodestra, ha votato a Maglie.

E ancora: Michele Emiliano, candidato del Centrosinistra, ha votato a Bari.

Nicola Cesaria, candidato per la lista “Ambiente, Lavoro e Costituzione”, ha votato a Brindisi di buon mattino. Non ha immortalato quel momento.

Pierfranco Bruni, candidato di “Fiamma Tricolore”, voterà invece lunedì mattina.

Andrea D’Agosto, candidato per la lista “Riconquistare l’Italia”, ha votato in tarda mattinata a Bari.

Sul voto di Ivan Scalfarotto, candidato per Italia Viva, +Europa e Azione, nessuna notizia.

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*