Anniversario Enzo Ferrari, Ingrosso lo ricorda

LECCE – Un ricordo è per sempre, nessuno può cancellarlo, ma solo coltivarlo e renderlo vivo nella memoria. Decorre, il 14 agosto, il 32esimo anniversario della morte di Enzo Ferrari amato imprenditore, dirigente, pilota, automobilista e fondatore della casa automobilistica che ha come emblema il Cavallino Rampante.

 “Non si può descrivere la passione, la si può solo vivere”: questa una delle frasi a cui Enzo era più legato.

In suo onore è nato nel Salento lo storico “Ferrari Club Veglie”, il più antico del Sud e il terzo in tutta Italia. Quasi duecento soci in totale, provenienti dalle zone più disparate del mondo a partire dalla Cina, Brasile, Argentina, Germania, Inghilterra, Belgio e per finire con la Francia.

L’appassionato presidente del club vegliese, Salvatore Ingrosso, il più longevo al mondo di un club dedicato alla Ferrari, vuole ricordare con affetto ed emozione il mitico ingegnere, proprio in questo giorno.

Abbiamo iniziato nel 1970, eravamo degli amici, e dopo 50 anni siamo ancora qui. In quei tempi era tutto più difficile, perchè la Ferrari non aveva ancora uno statuto. Abbiamo fatto in modo di difendere, nel migliore dei modi, l’italiano più famoso del mondo che si chiama Enzo Anselmo Ferrari. Ho conosciuto –spiega Salvatore Ingrosso- di persona l’ingegnere Ferrari, mi ha abbracciato ed è stata un’emozione forte che non dimenticherò mai. Oggi ricorre il 32esimo anniversario dalla sua morte e siamo lieti di onorarlo. Vogliamo anche festeggiare il 50esimo anniversario del nostro club e ci stiamo organizzando per farlo, quest’anno non è stato possibile farlo a causa del coronavirus”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*