Lecce: prima domenica senza calcio, lunedì inizia il nuovo corso

LECCE – Prima domenica senza calcio giocato dopo la scorpacciata post lockdown e dopo una retrocessione tristissima in casa Lecce, già metabolizzata, però, dalla Società di Via Colonnello Costadura che in una settima ha iniziato una rivoluzione che porterà allo stravolgimento di abitudini e comportamenti avuti nelle ultime quattro stagioni, perché è normale che ogni cambiamento porti delle novità.

Pantaleo Corvino, resp. area tecnica US Lecce

E dopo l’interruzione del rapporto con Mauro Meluso ha fatto irruzione sulla scena Pantaleo Corvino, tornando dopo 15 anni e c’è attesa, tanta, per la sua presentazione. Ricoprirà il ruolo di Responsabile dell’Area Tecnica e non si avvarrà dell’aiuto di nessun direttore sportivo.

Per lui è stata scelta una location d’eccezione, il Palazzo dell’ex Banco di Napoli, dove risponderà alle domande dei giornalisti presenti, uno per testata, per le norme dettate dall’emergenza sanitaria da Coronavirus.

Intanto si susseguono le voci sui possibili addii: da Petriccione a Falco, da Mancosu a Gabriel.

Sul centrocampista originario di Gorizia ci sarebbero Udinese e Verona, mentre sul fantasista di Pulsano continua l’interesse incessante del Genoa così come del Parma, su capitan Mancosu, fresco di rinnovo ma con una clausola di 3 milioni, ci sarebbe il Verona e anche il Parma mentre sul portiere Gabriel si sarebbe inserito il Genoa.

Ovviamente le voci continueranno alla velocità del luce, questo è il calciomercato, un baccanale di approcci e notizie ma per quanto riguarda i pezzi pregiati del Lecce, per adesso bisogna mettersi in fila e aspettare di parlare con Pantaleo Corvino, un conto è essere interessati, un conto è procedere nella trattativa.

Dunque ancora qualche ora di pazienza e poi il nuovo direttore dell’area tecnica giallorossa dovrebbe annunciare anche la permanenza di Fabio Liverani prima di dare il via alla danze con una musica tutta nuova, tutta da ascoltare.

M.Cassone

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*