Acido sul marito, la moglie risponde di tentato omicidio

BRINDISI- L’80 per cento del corpo dell’uomo aggredito dalla moglie, che per strada a Brindisi gli ha gettato dell’acido addosso, è ustionato. Il 52enne sta lottando per salvarsi, è ricoverato da quel giorno, da lunedì, nel reparto di Rianimazione dell’ospedale Perrino. L’acido gli ha procurato anche lesioni interne. Anche la moglie ha delle ferite alle mani dovute all’acido. L’accusa per lei, da lesioni gravissime, si è trasformata in tentato omicidio. La donna piantonata dalla Polizia in ospedale e le è stato riscontrato ha un forte stato depressivo incompatibile con il regime carcerario. Ai poliziotti ha detto che avrebbe parlato solo in presenza del suo avvocato. La ricostruzione di quanto accaduto lunedì parla di una giornata normale, per la coppia di coniugi, che pare avessero dei problemi, ma mai sfociato in gesti violenti. Sarebbero usciti insieme per fare la spesa. Lui la aspettava in auto, in via Pace, mentre lei faceva compere. Quando è tornata, però, è scattato il gesto folle: dal finestrino aperto, ha gettato sul marito l’acido, del tipo che serve a sturare le tubature intasate, e pare che il flacone lo avesse già con sé in borsa. L’uomo, subito dopo, ustionato e sotto choc, è stato soccorso da alcuni passanti e da un poliziotto libero dal servizioSolo dopo la vittima ha perso i sensi.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*