Lecce: ritorno al futuro, all’orizzonte c’è Corvino. In panchina Liverani

Ottica Salomi

LECCE (di M.Cassone) – Voltare pagina e lasciarsi alle spalle la dolorosa retrocessione in serie B dopo una sola stagione nella massima serie e porre le basi per ritornare in breve tempo in serie A.

Questo adesso è l’imperativo della società di Via Col. Costadura e da notizie trapelate ci sarà un “ritorno al futuro”, volendo usare il titolo della famosa trilogia di Robert Zemeckis, perché è reale l’ipotesi di un ritorno di Pantaleo Corvino che avrebbe già ricevuto l’offerta da parte del club giallorosso che starebbe premendo per chiudere la trattativa in breve tempo.

Ai saluti dunque Mauro Meluso, il diesse della doppia promozione che, nonostante gli errori  della stagione appena conclusa, lascerà un buon ricordo nella piazza giallorossa, ma il calcio è così, si va avanti sempre.

Il clamoroso ritorno del direttore sportivo salentino 15 anni dopo rappresenterebbe la voglia dell’attuale proprietà di guardare avanti verso prestigiosi traguardi.

Da quello che abbiamo potuto apprendere nelle ultime ore Corvino dovrebbe accettare con grande entusiasmo la proposta e lo farebbe per amore e rispetto verso una piazza da cui ha ricevuto e dato tanto.

Corvino da sempre grande scopritore di talenti portò a Lecce Valeri Bojinov, Ernesto Chevantón, Mirko Vucinic e Cristian Ledesma, così per fare qualche nome

Nel 2005 dopo sette stagioni in giallorosso passò alla Fiorentina.

Mancherebbe poco all’ufficialità dell’operazione.

Sul fronte allenatore invece, si dovrebbe ripartire con Fabio Liverani in panchina, anche se prima di dire l’ultima parola bisognerà ascoltare il volere del nuovo diesse. I passaggi sembrano chiari, prima Corvino, poi Liverani. 

E per il Lecce il futuro è già iniziato.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*