Lecce-Parma: l’ultima battaglia. Le probabili formazioni

Ottica Salomi

LECCE (di M.Cassone) – Non c’è più tempo per i rimpianti, per i se, per i ma, per i forse, non c’è più tempo per pensare a quello che poteva essere e non è stato, è rimasto solo il tempo per provare, in 90 minuti più recupero, a rimanere aggrappati alla serie A.

L’imperativo è vincere per il Lecce che ha 35 punti anche se una vittoria del Genoa, che ne ha 36, contro il Verona, al Ferraris, vanificherebbe ogni sforzo ma almeno non rimarrebbe l’ultimo rimpianto.

Per la 38^ giornata che farà calare il sipario sul campionato arriva al Via del Mare il Parma di Roberto D’Aversa, una squadra solida e di qualità che ha 46 punti in classifica e naviga in acque tranquille e sta conducendo in porto una bella stagione.

Il tecnico nato a Stoccarda col suo 4-3-3 potrebbe mandare in campo Sepe tra i pali, difesa con Darmian, Iacoponi, Bruno Alves e Gagliolo; centrocampo a tre con Kulusevski, Kurtic, Barillà; e linea avanzata con Siligardi, Gervinho e Sprocati.

Fabio Liverani dovrà chiedere ai suoi ragazzi di stringere i denti, la situazione infermeria è abbastanza pesante, ha convocato tutti, tranne Deiola, ormai assente da tempo ma ha poche possibilità di scelta perché oltre a Paz squalificato e Rossettini ancora fuori condizione, potrebbero non farcela Calderoni, Farias e Babacar, mentre Mancosu e Lapadula potrebbero essere protagonisti, seppur incerottati, di questi ultimi, importantissimi minuti.

Dunque in porta dovrebbe andare Gabriel, in difesa, a destra Rispoli e Donati a sinistra, con Lucioni e Meccariello centrali, centrocampo a tre con Mancosu, Petriccione e Barak, sulla trequarti Falco e Saponara alle spalle di Lapadula.

Fischio d’inizio alle ore 20:45. Arbitra il sig. Maurizio Mariani di Aprilia. Sarà possibile seguire la telecronaca su Sky e la radiocronaca su Radio Rama.

All’andata terminò 2 a 0 per i ducali con i gol di Iacoponi e Cornelius entrambi nel secondo tempo.

Questa però sarà una gara completamente diversa, la posta in palio è altissima, c’è la dignità di una piazza intera da salvaguardare vincendo quest’ultima battaglia e se retrocessione sarà almeno bisognerà uscire dal campo senza nessun rimpianto.

Peccato che ancora una volta nel Via del Mare vuoto rimbomberanno parole senza colore e senza calore, peccato perché il pubblico salentino, da sempre 12° uomo, avrebbe spinto sull’acceleratore dell’amore incondizionato.

LE PROBABILI FORMAZIONI

LECCE (4-3-2-1): Gabriel; Rispoli, Lucioni, Meccariello, Donati; Mancosu, Petriccione, Barak; Saponara, Falco; Lapadula. Allenatore: Liverani.

PARMA (4-3-3): Sepe; Darmian, Iacoponi, Bruno Alves, Gagliolo; Kulusevski, Kurtic, Barillà; Siligardi, Gervinho, Sprocati. Allenatore: D’Aversa.

ARBITRO: sig. Maurizio Mariani di Aprilia.

ASSISTENTI: sig. Fabiano Preti di Mantova e sig. Salvatore Longo di Paola i suoi assistenti. IV UOMO sig. Marco Di Bello di Brindisi. In sala video (VAR) il sig. Fabio Maresca di Napoli e (AVAR) il sig. Valentino Fiorito di Salerno.

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*