Malore in mare, ritrovato il corpo dell’imprenditore di Castiglione

ANDRANO –Trovato in mare e recuperato il corpo dell’imprenditore di Castiglione morto in mare nelle scorse ore, probabilmente a seguito di un malore.

Rinvenuto ad 800 metri al largo nella zona “Ciolo” dall’elicotterro dei Vigili del Fuoco e recuperato dai sommozzatori, Michele Arsieni, 59 anni, di Castiglione proprietario di un’azienda di impianti fotovoltaici a Tricase,  noto per aver realizzato dieci anni fa la prima casa salentina completamente biocompatibile e ad energia zero. Un peschereccio di passaggio lo aveva notato mercoledì pomeriggio  ed aveva subito lanciato l’allarme. Il primo avvistamento nelle acque della marina di Andrano, nei pressi della località “Grotta Verde”.

Era stato il ritrovamento della sua auto e dei vestiti abbandonati sulla scogliera a consentirne da subito  il riconoscimento. 

L’uomo potrebbe aver accusato un malore in acqua mentre faceva il bagno. Secondo quanto riferito dalla sua famiglia ai militari, da giorni lamentava di non sentirsi bene.

Nel pomeriggio la salma è stata trasferita nell’obitorio del Vito Fazzi in attesa che venga disposta l’ispezione cadaverica. Successivamente sarà consegnata alla famiglia per consentire lo svolgimento dei funerali, previsti per domani.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*