Covid, si ricostruiscono i contatti della famiglia positiva. Asl: fondamentale l’autosegnalazione

COPERTINO – La famiglia rientrata dal Brasile si è autosegnalata appena è tornata a casa, a Copertino. Padre, madre e un bambino sono positivi al Covid. È stato l’uomo ad avvertire dei sintomi, seppur lievissimi, e ha deciso di avvisare i medici, che lo hanno sottoposto al tampone. Risultato il primo positivo, il test è stato fatto anche alla moglie e al figlio. Positivi anche loro. Stanno bene, però, e sono in isolamento in casa. La Asl sta ricostruendo tutta la catena di contatti che i tre possono aver avuto.

Il Brasile, al momento, conta quasi 70mila decessi per Covid, è il Paese il cui presidente, Bolsonaro, anch’egli ora positivo al virus, è accusato di aver sottovalutato la pandemia, dicendo no al lockdown.

“Attendiamo e siamo fiduciosi -dice la sindaca di Copertino, Sandrina Schito- la famiglia è in quarantena e al momento non ci sono situazioni che ci portino a dire che ci siano altre criticità”.

Intanto, la Asl diffonde il nuovo report sulla diffusione del covid in provincia di Lecce: si evidenzia l’andamento dell’infezione da SARS-CoV-2 con i dati del 29 febbraio, quelli di oggi e quelli registrati alla data del 2 giugno 2020, giorno precedente all’avvio della fase 3.

A oggi sono 8 i cittadini residenti in provincia di Lecce ancora Covid positivi: i 3 casi di Copertino, 2 a Lecce, 1 a Guagnano, 1 a Melendugno, 1 a Salice Salentino.
E sottolinenano: “Nella giornata di ieri sono stati riscontrati 3 nuovi casi, tutti all’interno di un nucleo familiare di ritorno da un paese extra UE.
La famiglia, ora in isolamento domiciliare, aveva segnalato il rientro seguendo in maniera esemplare tutte le indicazioni formulate dal Ministero della Salute e dalla Regione Puglia per chi arriva in Puglia, consentendo quindi un monitoraggio accurato delle condizioni di salute e dei contatti avuti”.

La Asl evidenzia l’importanza dell’autosegnalazione: “Ricordiamo che chi arriva in Puglia da altre regioni italiane o da Stati esteri è tenuto a compilare il modulo di autosegnalazione scaricabile sul sito della Regione:
https://limesurvey.istsvc.regione.puglia.it/index.php/119341?lang=it

Il modulo, una volta compilato, deve essere inviato al proprio medico di medicina generale, se si è residenti in Puglia, o al Servizio Igiene e Sanità Pubblica del Dipartimento di Prevenzione della ASL in cui si soggiorna, se non si è residenti o se non si ha il medico curante”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*