Lupiae, oltre 1mln di utile ma il fisco assorbe. Il bilancio 2019 apre strada verso un possibile risanamento

LECCE- È un bilancio in linea con il Piano concordatario quello che l’assemblea dei soci di Lupiae servizi spa ha approvato nei giorni scorsi. Un rendiconto che, nelle parole dell’amministratore unico “segna un’inversione di tendenza, rispetto agli esercizi precedenti, certamente contraddistinta dalla riduzione di tutti i componenti negativi di reddito e dal recupero di adeguati livelli di produttività aziendale”.

Lupiae servizi chiude il 2019 con un risultato negativo pari ad euro 145.870, dovuto ad un adeguamento della debitoria fiscale di circa 1 milione, sopraggiunto in chiusura di esercizio. Senza l’adeguamento fiscale la società avrebbe conseguito un avanzo di circa 860mila euro, superiore a quanto previsto nel piano d’impresa. Essendo l’adeguamento fiscale una componente non ricorrente del bilancio, un evento “eccezionale”, il rendiconto 2019 certifica il buon andamento della gestione e fa ragionevolmente ben sperare per il risanamento dell’azienda e per l’ottenimento dell’omologa da parte del Tribunale fallimentare, che dovrà pronunciarsi entro l’anno.

Tutto sommato, in questo primo anno con alla guida l’amministratore unico Alfredo Pagliaro, la società è stata nuovamente organizzata, dai sistemi informatici all’internalizzazione del sistema di pagamento fino ad attivare maggiori controlli sul personale

La società ha avviato una politica di contenimento di tutti i componenti negativi del bilancio direttamente correlati alla produzione dei servizi e di recupero di adeguati livelli di produttività aziendale ha consentito di ottenere un risparmio di spesa notevole:

Risparmio di 78mila euro sui “noleggi a freddo”
Risparmio di 30mila euro ottenuto per manutenzioni e riparazioni
Risparmio di 9mila euro ottenuto sui carburanti

In più Lupiae servizi ha ottenuto un maggiore ricavo rispetto al budget inizialmente previsto per i servizi prestati al Comune di circa 194.430,90, dovuto a servizi aggiuntivi richiesti dal socio Unico per i quali è stato necessario ricorrere al lavoro straordinario.

I dipendenti Lupiae sono inoltre passati, per pensionamenti o dimissioni volontarie a seguito di assunzione in altri Enti, da 259 a 237. Oggi la società conta 2 dirigenti, 68 addetti ai servizi amministrativi e 167 addetti ai servizi manutentivi. La riduzione del numero delle unità lavorative rispetto al dato indicato al 31 dicembre 2018 è stata, nella quasi totalità, considerata nella fase di redazione del Budget del costo del lavoro 2019.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*