Liverani: “Abbiamo perso una battaglia ma la guerra è ancora lunga”

Fabio Liverani, allenatore del Lecce

LECCE – Fabio Liverani, allenatore del Lecce, ha analizzato il particolare momento della sua squadra al termine della pesante sconfitta, in termini di importanza, subita in casa con la Sampdoria per 1 a 2:

“Adesso bisogna aiutarsi da soli, se andiamo a cercare aiuto da qualche parte aiuto non c’è , lo dobbiamo trovare da soli, ognuno dentro di noi, se abbiamo subito tre sconfitte vuol dire che qualcosa in più dobbiamo fare. Io per primo perché sono io che scelgo, sono io che decido, però dobbiamo farlo tutti quanti, perché è troppo poco quello che facciamo, la problematica è che non siamo abituati a giocare ogni 3 giorni. Recuperare i calciatori non è facile, ci si può allenare giocando, è una situazione difficile ma se riusciamo a recuperare qualche giocatore che abbiamo fuori riportandolo in condizione ed avere un po’ più di identità credo che fino all’ultima giornata possiamo giocarcela. Oggi abbiamo perso una battaglia ma la guerra è ancora lunga e quindi ci lecchiamo le ferite e prepariamo le prossime partite”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*