La gelosia sfocia in una brutale aggressione: in ospedale un 60enne

SAN CESARIO- In due hanno atteso la vittima sotto casa sua, nel rione Aria Sana di San Cesario di Lecce. Erano da poco trascorse le 20 quando in via Beniamino Rossi il 60enne atteso dai due uomini ha raggiunto la sua abitazione. I pugni in pieno volto, a sorpresa, secondo quanto ricostruito dagli agenti della Questura di Lecce, avrebbero fatto cadere l’uomo per terra. Lì l’aggressione sarebbe poi continuata a suon di calci.

A monte dell’episodio ci sarebbero vicende di vita privata, sfociate in una crisi di gelosia. Il regolamento dei conti è stato talmente violento da far trasportare il 60enne a sirene spiegate al Vito Fazzi di Lecce. Da lì è stato poi trasferito ad Acquaviva delle Fonti. Le ferite al volto sono quelle più preoccupanti, ma non è in pericolo di vita.

Sono state le urla della vittima ad allertare il vicinato, che ha subito contattato il 113 raccontando di un violento pestaggio in strada.

Uno dei responsabili è già stato individuato sebbene la vittima non abbia ancora formalizzato la denuncia. Le indagini sono comunque in corso per ricostruire l’esatta dinamica dei fatti e il motivo a monte dell’aggressione.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*