Il Catania passa il turno in rimonta dopo un buon primo tempo della Virtus Francavilla

Al “Massimino” di Catania per il primo turno dei Play Off della serie C arriva la Virtus Francavilla di Trocini.

Tutto in una gara, siciliani e salentini si giocano l’accesso al secondo turno. Gara secca come da regolamento: passa la vincente ed in caso di parità dopo i minuti regolamentari a passare sarà la squadra meglio classificata nel momento della chiusura della stagione regolare.

Trocini contro Lucarelli, filosofie di gioco a confronto.

Un attento 3-5-2 dei brindisini contro il 4-2-3-1 degli etnei.

Partono bene i padroni di casa che sembrano più mobili ma gli ospiti sono spietati e dopo 11 minuti sbloccano la gara con Perez che, servito da Vazquez su una veloce ripartenza, è il più lesto di tutti, s’insinua tra le maglie dei difensori del Catania e gonfia la rete.

Al 21° raddoppio dei brindisini con l’indemoniato Vazquez che su corner incorna la palla e batte Martinez.

I padroni di casa però ringhiano e reagiscono ed accorciano le distanze con Biondi al 25°.

Prima della fine del primo tempo gli ospiti reclamano un calcio di rigore per un contrasto in area tra Vazquez e Curiale per l’arbitro però è tutto regolare.

Al minuto 41° lo stadio resta al buio e la gara viene interrotta, si riprende dopo circa 10 minuti.

Nel secondo tempo accade tutto il contrario di tutto ed i padroni di casa ribaltano la situazione.

Prima pareggiano al 55° con un calcio di rigore concesso per un presunto fallo di mano di Delvino, episodio molto dubbio, realizzato poi da Curcio, poi gli ospiti restano in 10 uomini per l’espulsione per doppio giallo di Vazquez al 66°, decisione severa e da rivedere;  e nel secondo dei minuti di recupero concessi sigla il 3 a 2 con Pinto e fa passare i titoli di coda su una serata sfortunata per la Virtus Francavilla che conclude così la stagione 2019-20; è stata una serata in cui i brindisini sono stati danneggiati anche da un arbitro che nell’incertezza ha sempre fischiato a favore dei padroni di casa che hanno il merito di averci creduto anche dopo lo 0 a 2.

Il Catania, dunque, con qualche polemica, passa al secondo turno e sogna ancora la promozione in B.

CATANIA – VIRTUS FRANCAVILLA 3-2

CATANIA (4-2-3-1): Martinez; Calapai, Mbende, Silvestri, Pinto; Salandria, Vicente (70° Welbeck); Capanni (70°Barisic), Curcio (65° Biagianti), Biondi (77° Mazzarani); Curiale (78° Beleck). A disposizione: Furlan, Noce, Pino, Saporetti, Manneh, Panebianco, Dall’Oglio. Allenatore: Lucarelli.

VIRTUS FRANCAVILLA (3-5-2): Poluzzi; Delvino, Marino (69° Castorani), Caporale; Di Cosmo (82°Setola), Risolo (62° Marozzi), Zenuni, Mastropietro (63° Ekuban), Nunzella (69° Gallo); Perez, Vazquez. A disposizione: Costa, Pambianchi, Sparandeo, Sarcinella. Allenatore: Bruno Trocini.

MARCATORI: 11° Perez (VF), 21° Vazquez (VF), 25° Biondi (C ), 56° Curcio (C ) su rig., 91+2 Pinto (C ).

AMMONITI: 21° Pinto (C ), 28° Mastropietro (VF), 80° Welbeck (C )

ESPULSO: 40° – 66° Vazquez (VF)

ARBITRO: sig. Matteo Marchetti di Ostia Lido

ASSISTENTI: sig. Gaetano Massara di Reggio Calabria e sig. Marco Della Croce di Rimini; quarto ufficiale sig. Federico Longo di Paola

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*