FSE, più bus e treni per le località balneari. La domenica solo bus

BARI – Trentamila posti in più al giorno verso le località turistiche della Valle d’Itria e 15mila posti in più giornalieri verso Otranto, Torre dell’Orso e la costa adriatica e, infine, 14mila posti verso Gallipoli, Leuca Ugento e i lidi ionici, con Lecce e Bari snodi della mobilità integrata di Trenitalia e Ferrovie Sud Est. E’ questa l’offerta estiva presentata questa mattina, a Bari, da Regione, Trenitalia e FSE.
Saranno raggiungibili in treno anche Torre Lapillo, Torre Colimena, Manduria, Avetrana, Gallipoli, Baia Verde, Otranto, Laghi Alimini, Torre dell’Orso, Porto Cesareo, San Foca, Castro, Santa Cesarea Terme, Torre Sant’Andrea. Inaugurati anche i collegamenti festivi Gallipoli-Otranto diretto, Taranto-Gallipoli e Taranto-Lecce. Durante la settimana sulle linee Lecce-Gallipoli, Lecce-Gagliano-Leuca, Lecce-Otranto e Gallipoli-Baia Verde circoleranno sia bus che treni, mentre  la domenica e nei festivi resta confermata, come sempre, solo la circolazione dei bus. Tutti i giorni saranno attivi 43 “Salento Link”, così si chiama il collegamento, tra Lecce e i principali lidi.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*