Accoltellamento nella piazza di Merine: 47enne a processo per tentato omicidio

MERINE-Il 20 novembre scorso accoltellò un 28enne dopo una violenta rissa avvenuta in piazza Giovanni Paolo II a Merine. Oggi il 47enne Andrea Signore è stato rinviato a giudizio per tentato omicidio dal gup Sergio Tosi. Il processo si aprirà il prossimo primo luglio. La vittima riportò delle ferite all’addome e fu ricoverata nell’ospedale di Scorrano. Secondo la ricostruzione fatta dai carabinieri intervenuti sul posto in tarda serata, la rissa era scoppiata poco prima tra la vittima, il 28enne gestore di in un locale in piazza per delle consumazioni non pagate, e altri giovani. Il 47enne era intervenuto successivamente armato di coltello. I carabinieri lo avevano fermato dopo pochi minuti, aveva ancora il coltello con sé ed era sporco di sangue.

Il legale dell’uomo, l’avvocato Fulvio Pedone, aveva chiesto il rito abbreviato condizionato all’ascolto di due testimoni che avrebbero fornito una versione più completa dei fatti accaduti quella sera: il 47enne avrebbe subito un’aggressione da parte di più persone durata circa un quarto d’ora. Il suo gesto sarebbe stato quindi un modo per  difendersi. Il gup ha respinto però la richiesta. Il 47enne affronterà quindi un processo ordinario.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*