Arrestata badante: ubriaca, minaccia i figli degli anziani che assiste e dà un calcio a un poliziotto

OSTUNI – La Polizia ha arrestato a Ostuni una badante di origine rumena. Attorno all’una di notte, è stato chiesto l’intervento degli agenti del Commissariato della Città Bianca in una contrada lungo la strada provinciale per Martina Franca: il figlio di due anziani genitori lamentava comportamenti non idonei messi in atto dalla badante, assunta da poco attraverso un’agenzia interinale del luogo.
I poliziotti, al loro arrivo, hanno trovato la donna in forte stato di ebrezza. Ingiuriava, minacciava e mancava di rispetto ai figli degli anziani, intervenuti a difesa dei genitori.
Inoltre, non era stata accorta nell’occuparsi delle loro esigenze connesse anche a condizioni di salute molto precarie.
Poco dopo, la donna ha sferratp un calcio a un ginocchio a un agente.
Per lei è scattato l’arresto per Resistenza e lesioni a Pubblico Ufficiale, altri reati sono in corso di valutazione da parte dell’Autorità giudiziaria.
L’intervento della Polizia di Stato consente di porre l’attenzione -sottolineano dal commissariato- sulla necessità di rivolgersi alle Istituzioni per evitare che in questo periodo emergenziale gli isolamenti domiciliari possano tradursi in facili terreni per la commissione di reati all’interno delle mura domestiche.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*