L’emergenza e il “gioco” di alcune banche, Adusbef invita a denunciare

SALENTO – Ci è arrivata una segnalazione in merito al comportamento di alcune banche in questo momento di emergenza e conseguente crisi economica: “Alcune banche stanno chiamando i clienti e sopratutto quelli che ultimamente hanno manifestato qualche difficoltà, per fare le seguenti proposte. Concedere un prestito con garanzia dello Stato immediatamente, di importo del 20% superiore alle esposizioni attuali. Alla erogazione del prestito, rientrano per intero dalle esposizioni precedentemente concesse con interessi e spese e lasciano al cliente circa il 20% chiesto in più”. Abbiamo chiesto allora all’avvocato Antonio Tanza, presidente di Adusbef -Associazione difesa utenti servizi bancari- cosa stia accadendo. Lui parla di un “leggero ricatto”.

L’invito è a denunciare le condotte scorrette di alcune banche. Sul sito di Adusbef si può scaricare un modulo ad hoc.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*