Da Wuhan al Fazzi 3mila mascherine: “Missione compiuta”

LECCE- Mai come ora  Wuhan e Lecce sono così vicine. Il cardiochirurgo Wei Xiang, che aveva effettuato uno stage di 12 mesi presso la Cardiochirurgia del  Fazzi di Lecce, diretta all’epoca dal Prof. Massimo Villani e dove ancora lavora il Dott. Domenico Rocco, ha infatti mantenuto la sua promessa: sono finalmente arrivate  le 3mila mascherine.

Dott. Rocco

Un dono prezioso, giunto in segno di riconoscenza per l’insegnamento delle tecniche cardiochirurgiche che il cardiochirurgo cinese ha successivamente sviluppato  a Wuhan.

Dott. Villani con Wei Xiang

Il trasporto delle mascherine è stato però molto travagliato ma si è concluso grazie alla perseveranza del Dott.  Rocco e soprattutto grazie alla collaborazione di Antonio Zecca, Presidente del Comitato di Lecce della Croce Rossa e dei suoi Volontari direttamente coinvolti: “DA WUHAN, passando per Shanghai e ritirato dai nostri volontari a Roma per arrivare oggi all’ospedale VITO FAZZI di  LECCE – si legge nel post del Comitato della Croce Rossa Italiana Lecce-  Il prezioso carico di mascherine donate è arrivato a destinazione. MISSIONE COMPIUTA”.

Le mascherine, tecnicamente denominate “respiratori”, sono di elevata qualità per l’elevato filtraggio e sono classificate tipo N95 (secondo lo standard degli Stati Uniti) che è equivalente alle FFP2 (secondo lo standard Europeo). D’accordo con il Prof. Wei 2000 mascherine sono state donate all’Ospedale “Vito Fazzi” e 1000 all’Ordine dei Medici di Lecce per tamponare le necessità dei Sanitari che, in prima linea, stanno rischiando la loro vita per curare i malati affetti da coronavirus. A questa buona notizia si aggiunge quella che il Prof. Wei Xiang si è dichiarato disponibile a donare a Lecce altre 3.000 mascherine.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*