Ciclista senza autocertificazione si getta in mare (con la bici)-Il video

VERNOLE- Per sfuggire al controllo degli agenti della Polizia Provinciale, un ciclista ha pensato di gettarsi in mare e di camminare, bicicletta in spalla, lungo l’arenile.

Una scena che ha dell’incredibile. È accaduto in mattinata lungo la litoranea San Cataldo -Vernole, all’altezza della riserva delle Cesine. La notizia è confermata dalla stessa Polizia Provinciale.

Il ciclista è stato sorpreso dagli agenti che stavano effettuando i controlli e che gli hanno chiesto l’autocertificazione. Alla richiesta però lui si è rifiutato di adempiere: “Non ho fatto nulla”, rispondeva dal mare.

Alla fine è stato identificato. Com’è noto non sono consentite attività sportive né ludiche per via delle restrizioni imposte dai decreti sul Coronavirus: “L’attività motoria all’aperto è consentita solo se è svolta individualmente e in prossimità della propria abitazione”, ha fatto sapere il governo.

Questo il video che immortala la scena:

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*