Covid-19, il contagio rallenta. Il Dea accoglie i suoi primi 9 pazienti infetti

LECCE – Covìd-19, in Puglia oggi 88 nuovi casi, ma l’impennata di giorno in giorno si fa sempre meno vertiginosa. 4 i decessi in più. Intanto oggi il Dea ha accolto i suoi primi 9 pazienti infetti.

I nuovi casi di contagio registrati questo mercoledì riguardano, di fatto, Comuni già alle prese con il Covid-19.  I territori fino a ieri salvi, restano al momento tali. Non solo. Gli 88 casi di contagio in più delle ultime 24 ore, se comparati ai 99 di martedì  e ai 120 di lunedì, raccontano di un’impennata di casi che in Puglia gradualmente si fa meno vertiginosa e consente di tirare un timido sospiro di sollievo.

Sono 878 i test effettuati oggi. Gli 88 dall’esito positivo sono così distribuiti:  

32 nella Provincia di Bari, dove i casi totali salgono a quota 336

3 nella Bat, dove si arriva così a 65 positivi in tutto

13 nella Provincia di Brindisi, per cui il totale sale a 116 casi

22 nella Provincia di Foggia, che sale a quota 277 casi

3 nella Provincia di Lecce, che conta ad oggi 164 positivi

5 nella Provincia di Taranto, che sale a quota 56 in tutto

E poi 15  le persone positive originarie della Puglia ma residenti fuori regione e 64 in tutto quelle per la quali è ancora in corso l’attribuzione della relativa provincia.

In totale i casi positivi al Covid in Puglia sono, ad oggi, 1.093: l’11% dei pazienti è asintomatico, più del 66% avverte sintomi lievi, solo il 10% è ricoverato in terapia intensiva.

Dei 4 nuovi decessi annoverati nel bollettino regionale, uno si colloca nel Leccese ma risale a ieri: si tratta del 94enne di San Pietro in Lama. Uno nel Barese e due nel Foggiano.

Nel Leccese i nuovi casi confermati oggi dai sindaci riguardano due donne, una di Cavallino e un’altra, 40enne, di  Gallipoli. Sugli anziani coniugi di Merine, casi presi in carico come sospetti, c’è una novità: l’uomo, 85enne, è risultato negativo al test. Sotto osservazione e in attesa di responso la moglie, 81enne.

Intanto nelle scorse ore la Asl di Lecce ha comunicato che il DEA ha accolto, la scorsa notte, i suoi primi 9 pazienti affetti da Covid-19. Cinque sono in osservazione breve intensiva, mentre gli altri quattro sono ricoverati nel reparto di Malattie infettive.

Nel plesso del Vito Fazzi sono invece ricoverati 18 pazienti in Malattie infettive e 7 in Rianimazione.

E.Fio

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*