Novoli, medico di base positivo: chiusi studio associato e reparto di Radiologia dell’ospedale di Campi

CAMPI SALENTINA – Nell’Ospedale di Campi Salentina è stato chiuso, in queste ore, il reparto di Radiologia. In paese è stato chiuso inoltre uno studio associato di medici. I due provvedimenti sono riconducibili alla positività di un medico di base originario di Novoli ma operante a Campi nello studio in questione. Il professionista, risultato positivo ieri sera, si era recato in ospedale per sottoporsi ad una radiografia. In quell’occasione il medico è risultato febbricitante e, successivamente positivo al tampone. L’esito del test ha spinto dunque a disporre la chiusura del reparto raggiunto dall’uomo e dello studio nel quale lavora.

Si stanno ricostruendo, adesso, tutti i contatti avuti dal medico con altre persone. Attualmente è stato messo in quarantena un suo collega e un  infermiere operanti nello stesso studio.

Intanto il sindacato Fimmg, che rappresenta oltre la metà dei medici di medicina generale, proprio per salvaguardare questa categoria, ha effettuato un maxi acquisto di migliaia di dispositivi di protezione individuale direttamente dalla Cina per poterli distribuire tra i propri 500 iscritti (medici di base, della continuità assistenziale e 118) nel Leccese, dove, come altrove, si ha difficoltà a reperirli. Il numero crescente di dottori infetti preoccupa inoltre il sindacato: al momento, sono undici quelli in quarantena e un contagiato e questo significa anche che sono migliaia i pazienti che rischiano di non poter godere dell’assistenza.

 

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*