“Voi ci vivreste?” Casa fatiscente e blatte come coinquiline

LECCE – “Voi ci vivreste qui, in queste condizioni e insieme alle blatte?” Arriva dritta in faccia come un pugno la domanda che Luigi rivolge a tutti, in primis alle istituzioni e ad Arca Sud. Siamo nel rione San Pio, a Lecce, via Trieste, civico 28. Le nostre telecamnere ci erano già state, per documentare -sempre chiamate dai residenti- la situazione di degrado in cui versa la zona. Ci siamo tornati, perché la famiglia di Luigi -lui, la madre e una sorella malata, che soffre di crisi epilettiche- vivono all’ultimo piano di questa palazzina. In questa situazione, che loro stessi definiscono non dignitosa.

Ma sfidiamo chiunque a dire il contrario.

Le blatte sono le numerosissime coinquiline di questo mini appartamento di tre locali.

Chiamarle “inquiline” non vuole essere fare della stupida ironia, ma sottolineare che qui dentro sono loro le protagoniste. Cadono in testa e nei piatti alla famiglia, sono nelle ciotole dei cani e, a frotte, dietro il frigorifero.

Le finestre e le porte sono rotte. Sembra di stare in un piccolo deposito attrezzi in campagna, praticamente aperto ed esposto a intemperie e animali. La sorella di Luigi proprio ieri è caduta dalle scale di nuovo, nel corso di una crisi.

Ribadiamo e rigiriamo a tutti voi la domanda, lo faremo anche a chi di competenza: “Ma voi vivreste qui?”

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*