Il Pres. Magrì dopo il poker al Catanzaro: “Una delle più belle prestazioni della nostra storia”

Antonio Magrì, Presidente Virtus Francavilla

FRANCAVILLA FONTANA – Soddisfatto e orgoglioso del risultato, al termine della gara vinta dalla sua Virtus Francavilla contro il Catanzaro per 4 a 0, il presidente Antonio Magrì in sala stampa ha analizzato la gara e il momento dei suoi ragazzi:

“Prima partita di sabato sera nello stadio ristrutturato, contro una grande squadra, in una serata fredda che però è stata riscaldata dai ragazzi che hanno fatto una delle più belle prestazioni della nostra storia, bisogna dare merito ai ragazzi e allo staff tecnico perché stanno facendo delle cose egregie, e non è scontato fare questi risultati. Abbiamo battuto quasi tutte le grandi e per noi che portiamo avanti una politica incentrata sui giovani è una grandissima soddisfazione.

Questa sera il mister aveva la rosa al completo e dunque ha anche avuto qualche difficoltà a scegliere l’undici iniziale, in panchina c’erano elementi come Tiritiello, Pambianchi, Nunzella, Baclet e tanti giovani che stanno facendo. Questo dato numerico, cioè la rosa al completo permette anche di potersi allenare in settimana meglio con più competitività in tutti i ruoli, con tanti benefici nelle partite. In avvio abbiamo avuto un periodo sfortunato, adesso è alle spalle, rimaniamo con i piedi per terra senza farci entusiasmare troppo dai risultati.

La vittoria di questa sera è meritata senza nessuna discussione; avremmo anche potuto segnare ancora, con Perez ad esempio, il Catanzaro non ha fatto tiri in porta, noi abbiamo giocato con grande aggressività, così come con la Reggina e la Ternana, quindi non è la classica giornata storta del Catanzaro ma siamo noi che stiamo facendo molto bene.

Obiettivi? La nostra mission è valorizzare i giovani, facendo però bene, negli tre anni di C abbiamo fatto sempre i playoff, questo è il quarto anno e puntiamo a fare i playoff anche se non sarà facile perché ci sono tante squadre attrezzate per farli; noi dobbiamo continuare con questo entusiasmo e voglia e ce la possiamo giocare con tutti”.

 

M.C.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*