Salvano la vita a 4 persone durante incidente. La vittima li ringrazia: “I miei angeli militari”

LECCE- Li ha definiti in una lettera “ i suoi angeli bersaglieri”: hanno salvato la vita a lui e ai suoi familiari, quattro persone che viaggiavano in auto sulla provinciale 140 che collega Laterza ad Altamura e che all’improvviso sono rimaste vittime di un gravissimo incidente. Franco Di Maso di Ginosa Marina, l’autore della lettera, era alla guida dell’auto quando ha perso il controllo e si è ribaltato più volte. Gli occupanti sono rimasti schiacciate dentro tra le lamiere.

I tre militari “eroi” sono tutti della provincia di Lecce e si sono distinti per un bel gesto di coraggio e solidarietà. Sono Ivan Rielli di Martignano, Rocco Leone di Scorrano ed Emanuele Fabio Malerba di Cutrofiano, soldati in forza nel Settimo Reggimento Bersaglieri di Altamura. Avevano da poco finito il loro turno e quel giorno, il 23 maggio scorso, erano di ritorno a casa. L’incidente era accaduto da pochissimi minuti quando i tre militari hanno notato l’auto rovesciata sul ciglio della strada. Non hanno esitato un attimo: si sono fermati, hanno liberato i quattro occupanti feriti gravemente, poi hanno chiamato i soccorsi.

Franco, non ha voluto che il gesto di quei militari fosse dimenticato e ha deciso di ringraziarli pubblicamente. Dopo aver cercato i loro nomi ha inviato a noi la sua lettera. “Da cittadino italiano- scrive- sono fiero ed orgoglioso di essere rappresentato da questi uomini i divisa”.

” I militari lo sono sempre- ha commentato il maggiore Nicola Calamita- anche quando non indossano la divisa. Siamo sempre dalla parte dei cittadini e al servizio della società, ce lo impone il nostro giuramento”.

M.Cos.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*