Ragazza salentina rientra dalla Cina e si sottopone a protocollo Coronavirus

SALENTO – Una giovane salentina è stata trasferita a a Bari, nel reparto di Malattie infettive del Policlinico, centro regionale di riferimento per monitorare eventuali casi di coronavirus. È quanto prevede il protocollo operativo, laddove un paziente sia stato di recente in Cina e accusi sintomi influenzali: febbre e tosse.

La ragazza vive in un paese del sud Salento, è rientrata da poco da Hong Kong e, accusando -lo sottolineamo- banali sintomi influenzali- ha giustamente pensato di rivolgersi a chi di dovere per fugare ogni dubbio. È stato dunque avvisato il Ministero della Salute e, al Policlinico di Bari saranno, come previsto dal protocollo, eseguite tutte le analisi specifiche da inviare allo Spallanzani, l’Istituto nazionale di Malattie infettive di Roma. Nel frattempo, vengono effettuate in loco le altre indagini del caso su tutti gli altri patogeni, poiché, nel momento in cui dovesse essere trovata una compatibilità con un altro virus, si escluderebbe l’ipotesi Coronavirus e si attenderà, quindi, l’ennesima conferma dallo Spallanzani. Aggiornamenti arriveranno nelle prossime ore. Nel frattempo, in provincia di Lecce restano in auto-quarantena dieci persone, per prevenire l’eventuale diffusione del Coronavirus. Si tratta di nove cinesi e un salentino, rientrati da qualche giorno dalla Cina.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*