Cittadella della giustizia: la magistratura non basta

LECCE- “La Cittadella della giustizia è un progetto che sembra essersi arenato”. Lo ha detto il procuratore Maruccia durante il suo discorso. Insieme al presidente Tanisi è stato il promotore di un nuovo palazzo moderno e funzionale, ma ora la sua considerazione è che non è compito della magistratura realizzare l’opera, ma della politica. “Non sono seguiti grandi sviluppi dopo la firma del 27 febbraio 2018- dice il presidente della Corte d’Appello Lanfranco Vetrone- i fondi necessari devono ora essere messi a a disposizione”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*