Turbativa d’asta con prestanome per bloccare acquisto immobile: due arresti

OSTUNI- Due arresti per turbativa d’asta sono stati eseguiti a Ostuni dalla Guardia di Finanza.  Le indagini hanno consentito di appurare l’esistenza di un sodalizio di persone che, in concorso tra di loro e attraverso un articolato sistema di prestanome e di una società artatamente costituita, turbavano più volte una gara indetta nell’ambito di un procedimento di esecuzione immobiliare. Con mezzi fraudolenti, facevano aggiudicare a soggetti conniventi la gara per la vendita dei beni posti all’asta, attraverso la presentazione di offerte fuori mercato, tali da dissuadere eventuali terzi interessati. All’aggiudicazione a valori elevati, seguiva l’omesso versamento della somma a saldo del prezzo fino a produrre la decadenza dell’aggiudicatario e, quindi, la proroga dei tempi della procedura esecutiva e la permanenza del possesso del patrimonio nella disponibilità del debitore.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*