Premio iQdB: al Museo Faggiano premiate le eccellenze salentine

LECCE- Al Museo Faggiano di Lecce si premiano le eccellenze del territorio attraverso il Premio iQdB che desidera attivare la valorizzazione di categoria negli ambiti dell’associazionismo, del volontariato, delle imprese, delle arti e dello spettacolo. Promosso e organizzato dall’Associazione Horah I Quaderni del Bardo Edizioni di Stefano Donno, il Premio desidera soprattutto riconoscere quanti portano lustro al Salento nel Salento, ma anche fuori i confini regionali, nazionali e internazionali. E tra questi, in questa seconda edizione, l’associazione ha desiderato omaggiare 5 realtà salentine: come il dott. Antonio Russo “Per aver contrastato con la sua attività di scrittore, giornalista e operatore delle forze dell’ordine sul territorio salentino, pugliese e nazionale lo stalking, piaga di questo nuovo millennio”.

Riconoscimento anche a Mauro Marino e Piero Rapanà (Fondo Verri – Lecce), “Per aver promosso, divulgato, organizzato in eventi socio-culturali, il meglio della cultura, del teatro, dell’arte e dell’editoria salentina seguendo le orme e lo spirito del grande f Antonio Leonardo Verri”

Altra eccellenza del territorio, Ottica Salomi di Lorenzo Salomi. Il premio è stato ritirato dalla moglie Daniela Panzera Salomi, con la seguente motivazione: “Per aver in 33 anni di attività imprenditoriale unito la tecnica e professionalità nell’ambito dell’ottica e della contattologia  al mondo del fashion e della moda, facendosi conoscere e apprezzare oltre i confini salentini e pugliesi”.

E ancora, il Premio iQdB è stato consegnato nelle mani di Chiara Evangelista “ Per aver portato avanti il buon nome della cultura e dell’editoria salentina oltre i confini salentini e pugliesi, con la sua ricerca nella poesia e nella critica letteraria, e nell’organizzazione di dibattiti culturali di rilievo nazionale e internazionale”.

Tra i premiati, spicca infine un cuore che da 19 anni batte sempre più forte, ossia quello della onlus salentina Progetto Salento Solidarietà, rappresentata dal fondatore e presidente Paolo Pagliaro, che ha ricevuto il riconoscimento “per aver unito in oltre 30 anni di carriera come editore l’etica della comunicazione all’etica della solidarietà con le attività per il sociale di Cuore Amico Onlus in qualità di Presidente dell’Associazione Cuore Amico Onlus”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*