Il sindaco di Galatone: la discarica non garantiva i cittadini

GALATONE – “Rimango davvero attonito davanti alle dichiarazioni del Sig. Calò, della R.E.I.” Così il sindaco di Galatone, Flavio Filoni, risponde alle accuse dell’imprenditore.

“Si è trattato -dice- di un discorso estremamente politicizzato da parte di qualcuno che dovrebbe prima scendere in campo ed essere eletto e legittimato dai consensi, e poi parlare in certi termini, sostituendosi prima alla politica e poi alla magistratura, dicendo falsità come quella che la mia amministrazione avrebbe chiuso la sua attività, ben sapendo che invece è stata la procura per motivazioni estremamente fondate che tutti conosciamo. Risulta addirittura fastidioso che argomenti così importanti come ambiente e salute vengano esemplificati in tale modo, come se bastasse che questa attività, che non era altro che una discarica di rifiuti di ogni genere di provenienza non solo galatonese, fosse aperta per garantire la risoluzione di tutti i problemi relativi a queste tematiche.

Mi spiace per le persone che credono di poter anteporre i propri interessi privati servendosi della politica, ma la mia amministrazione non si piegherà mai a certi giochetti e sarà sempre dalla parte dei cittadini e della legalità, e rispetterà sempre le decisioni della giustizia”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*