Stretta sul turismo fantasma: un codice identificativo per ogni struttura

BARI- Un codice identificativo per ogni struttura ricettiva pubblicizzata, a partire da giugno, pena una sanzione che va da 500 euro a 3mila euro. È uno dei provvedimenti che dovrebbe servire a frenare il turismo fantasma in Puglia. È stato approvato dalla giunta regionale il documento che dà attuazione all’istituzione e alla gestione del Registro regionale delle strutture ricettive non alberghiere.

Esulta Federalberghi: “Finalmente emergeranno milioni di turisti fantasma non contemplati dalle statistiche ufficiali, gestiti nella maggior parte da Airbnb, il colosso americano dell’house sharing, più volte accusato di non rispettare le regole di mercato e aggirare sistematicamente gli obblighi fiscali. Secondo studi commissionati da Pugliapromozione per 1 turista censito ve ne sono 6 in nero”.

Il Codice identificativo di struttura dovrà essere indicato dai soggetti che esercitano attività di intermediazione immobiliare e affitto breve, nonché quelli che gestiscono portali telematici, sugli strumenti utilizzati nella pubblicità, promozione e commercializzazione dell’offerta. Le funzioni di vigilanza, controllo e di irrogazioni delle sanzioni amministrative saranno esercitate dai Comuni, ferma restando la competenza dell’autorità di pubblica sicurezza e dell’autorità sanitaria.

“L’adozione di un codice identificativo – aggiungono dal Confindustria Turismo – diventa uno strumento di particolare importanza poiché consentirà di monitorare l’attività delle piattaforme digitali”. Da dicembre 2018 ad agosto 2019 in Puglia erano disponibili su Airbnb ben 40.481 alloggi. In soli due anni, da agosto 2017 ad agosto 2019, il numero degli alloggi offerti è aumentato dell’88,28%. Uno “scandaloso sommerso turistico”, secondo le organizzazioni di categoria, tale da immettere nel mercato più di 160.000 camere producendo il fatturato maggioritario (50/60%) dell’intera economia turistica pugliese.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*