Primarie, Stefano (Pd): “55mila elettori del Centrosinistra in meno”

LECCE – “I dati definitivi delle Primarie hanno confermato i nostri dubbi. Rispetto alle consultazioni del 2014 mancano all’appello almeno 55 mila elettori del popolo del centrosinistra”. Così Dario Stefano, Senatore Pd che alle Primarie del 2014 sfidava lo stesso Emiliano e l’allora assessore regionale Guglielmo Minervini.

“Le espressioni di soddisfazione su fantomatiche “percentuali bulgare” in favore di Emiliano -prosegue Stefano- stridono con il raffronto tra il totale di voti ottenuti dal governatore uscente rispetto al 2014 (56.000 contro i 77.000) dopo 5 anni di governo. Avevamo ragione noi: le sue intenzioni erano quelle di allargare il perimetro della coalizione coinvolgendo civismo e moderati del centrodestra, ma il risultato è stato un significativo restringimento della platea di elettori.

Le Primarie -conclude- sono state volutamente esautorate della loro funzione, cioè quale momento di confronto e dibattito sulle questioni amministrative e di condivisione di una visione della Puglia del futuro. Ora spero che anche Emiliano vorrà raccogliere questo segnale. Altrimenti sarà difficile che torni la Primavera in Puglia”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*