Si ricovera per partorire ma il piccolo nasce morto. Aperta un’inchiesta

GALATINA- È stato un Natale di dolore per una coppia di Noha, frazione di Galatina. Ricoverata per un parto programmato la mattina del 23 dicembre nell’ospedale di Galatina, la futura mamma ha avuto la terribile notizia della morte del piccolo che portava in grembo. Una tragedia sulla quale la magistratura sta ora indagando con l’apertura di un’inchiesta. Indagini avviate dal pm Alessandro Prontera dopo la denuncia della famiglia rappresentata dall’avvocato Mario Viola. La morte del piccolo è stata del tutto inaspettata. Durante la gravidanza non c’erano stati problemi e anche il primo tracciato, quella mattina, era regolare. Al secondo però, dopo qualche ora, già i medici si sono accorti dell’assenza del battito cardiaco. Il parto è stato indotto, ma per il piccolo non c’era ormai più nulla da fare. Nelle prossime ore il pm conferirà l’incarico al medico legale per eseguire l’autopsia. Intanto, come atto dovuto in vista dell’esame, sei persone sono state iscritte nel registro degli indagati. Personale medico che ha avuto a che fare con la donna nelle ore del ricovero.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*