“X il Salento”: auguri di Natale e un brindisi alle nuove sfide

VEGLIE – Si brinda, si balla, si festeggia il percorso condiviso insieme e si punta verso nuove mete.

Sabato sera grande festa di Natale per il Movimento Regione Salento. Nella caratteristica location della Masseria “La Zanzara”, sulla Veglie-Porto Cesareo, si ci si scambia gli auguri di Natale, si stila un bilancio di più di nove anni di battaglie affrontate in sinergia e si punta sempre più in alto. Una squadra che cresce, accumunata dall’amore per il Salento: si moltiplicano le persone, di pari passo alle sfide e ai traguardi che si intendono tagliare.

“X il Salento”: un unico motto che riassume l’impegno di tanti, sotto la guida di Paolo Pagliaro, fondatore del Movimento. I totem in sala ricordano le caratteristiche di un territorio che troppo spesso è costretto a sgomitare per vedersi riconosciuta un’identità: il Salento delle tradizioni, dei riti, della pietra, delle torri, dell’enogastonomia, delle grotte…il Salento che non ha nulla da invidiare e per quale il Movimento ha sposato e continua a sostenere tante battaglie, contro l’isolamento di una terra che vuole e può riscattarsi. E lo fa, passo dopo passo, proprio tramite chi ha scelto di farsi portavoce dei suoi bisogni.

In un’atmosfera squisitamente natalizia, la festa è stata l’occasione per riunire militanti e sostenitori, amici e amministratori del movimento e la splendida Miss Regione Salento, Ludovica Nannavecchia. Una serata di allegria ed entusiamo. “X il Salento”: un unico motto, tanti obiettivi, che si moltiplicano come le persone che hanno scelto di sposare questa causa per passione e spirito di servizio.

Come ogni festa di Natale che si rispetti, ci sono anche i regali. Un bracciale con inciso lo slogan scelto dalla squadra per accompagnarne il nuovo corso politico che coinvolge imprenditori, professionisti, personalità della società civile, politici, cittadini appassionati.

Un regalo emozionante è arrivato poi, a sorpresa, dai titolari della Masseria: una donazione per i bambini di “Cuore Amico, progetto Salento Solidarietà”.

A chiusura il taglio della torta, infine,  dopo un ricco buffet di prelibatezze a chilometro zero. Si conclusa così, con dolcezza, una festa di Natale che celebra le radici ben affondate in questo territorio, per poi lanciare la volata verso nuovi e ambiziosi orizzonti.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*