Trocini: “Con la Cavese mi aspetto una reazione importante”

Bruno Trocini, allenatore Virtus Francavilla (foto Pinto)
Ottica Salomi

FRANCAVILLA FONTANA – Mister Bruno Trocini ha parlato alla vigilia del prossimo impegno dalla sua Virtus Francavilla con la Cavese, in programma allo Stadio Giovanni Paolo II alle ore 15 di domani.

Dopo sconfitta subita a Monopoli in una gara in cui la Virtus Francavilla non è riuscita proprio ad entrare in partita, il test con la Cavese diventa importantissimo per rimettersi in piedi e ricominciare a correre.

Ecco cosa pensa l’allenatore originario di Cosenza:

REAZIONE – “Mi aspetto una reazione importante da parte dei ragazzi; in settimana si sono allenati con ardore e rabbia, e mi aspetto una risposta. Dopo aver sbagliato domenica scorsa la gara col Monopoli, abbiamo tutti voglia di rifarci e di ritornare a vincere, facendo prestazioni come quelle fatte fino a due settimane fa. Abbiamo lavorato in silenzio, c’era poco da parlare; abbiamo fatto una settimana di lavoro con grande attenzione e determinazione e domenica avremo risposte”.

CAVESE – “La Cavese è una squadra che sta giocando da un po’ di tempo in maniera propositiva con 4 giocatori offensivi, i terzini che spingono tanto, gioca bene, sa difendere ma sa anche offendere, dobbiamo essere bravi a limitarli nelle loro qualità e nello stesso tempo colpire con le nostre qualità. Abbiamo lavorato in silenzio, c’era poco da parlare; abbiamo fatto una settimana di lavoro con grande attenzione e determinazione e domenica avremo risposte”.

RECUPERI – “Questa settimana per la prima volta dall’inizio, avrò tutti a disposizione tranne i lungodegenti Pino, Tchetchoua, Pambianchi e Baclet.
Sono conivinto che faremo un girone di ritorno importante.
Calcagno ok, Perez ok, rientra dalla squalifica Albertini.
La strada è quella giusta sono felice di avere i calciatori a disposizione, recuperare tutti è la nostra priorità… questa squadra ha giocato sempre bene, ora vogliamo i 3 punti”.

TIFOSI – “Per noi sarà importante la nostra gente, i nostri tifosi che ci spingeranno ancora di più”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*