Grande distribuzione, in 10 anni quasi raddoppiati i punti vendita

LECCE – La grande distribuzione in provincia di Lecce si è allargata a macchia d’olio. In 10 anni, dal 2010 ad oggi, supermercati e centri commerciali sono passati da 278 agli attuali 402, e sono quasi raddoppiati. Lo dice l’indagine condotta dall’Osservatorio economico, diretto da Davide Stasi che fotografa la situazione nei diversi comuni della provincia dove si contano 184 supermercati, 174 minimarket, 40 grandi magazzini e 4 ipermercati.

Il risultato è una forte penalizzazione dei negozio di vicinato e nei poccoli punti di vendita al dettaglio, già colpiti dalla recessione. Il lato positivo è la crescita dal punto di vista occupazionale. Il settire dà lavoro a 4.006 addetti, ripartiti tra le varie forme distributive in modo tendenzialmente corrispondente al peso del numero degli esercizi» i supermercati occupano 2.232 unità lavorative; i minimarket 981; i grandi magazzini 446; gli ipermercati 347. Nella sola città di Lecce ci sono 22 supermercati che si estendono su una superficie di quasi 20 mila metri quadri. «L’incremento dei centri commerciali, con l’ampliamento delle superfici complessive della grande distribuzione, dovrà fare i conti, però, con i trend della società, in considerazione del calo della popolazione – conclude il direttore dell’osservatorio economico. Se da un lato, la perdita del potere d’acquisto spinge le famiglie a prediligere i grandi centri commerciali e soprattutto i discount, dove i prodotti sugli scaffali sono venduti a prezzi bassi e convenienti, dall’altro lato, però, si dovrà prendere in considerazione anche la minore capacità di consumo dei salentini che diminuirà progressivamente in relazione ai cali demografici».

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*