Coppa Italia, domani Spal-Lecce. Liverani: “Tappa per crescere ancora, vogliamo qualificarci”.

Fabio Liverani, 43 anni, allenatore del Lecce

LECCE – (t.d.g.) Sulla scia della vittoria ottenuta in campionato sul campo della Fiorentina, il Lecce si affaccia dalla finestra del Quarto turno di Coppa Italia con vista sugli Ottavi di finale dove troverebbe il Milannel doppio impegno tra il 15 e il 22 gennaio prossimi. “Le vittorie ottenute su dei campi importanti, come quella di sabato scorso a Firenze danno sempre più autostima – afferma il tecnico giallorosso Liverani al sito ufficiale della società -. La squadra inizia ad avere grande consapevolezza nei propri mezzi, le certezze aumentano, anche se abbiamo sempre i nostri difetti”. E ai quali Liverani cercherà di porre rimedio pure domani pomeriggio quando ricorrerà al turn over per far riposare chi ha giocato di più e impiegare coloro che sono stati utilizzati meno. “Per la gara di domani saranno sicuramente indisponibili Mancosu, Dumancic, Farias e Meccariello. Abbiamo con noi quattro ragazzi della Primavera, qualcuno di loro andrà in panchina e poi vedremo strada facendo”, continua Liverani, il quale conferma la presenza di Lapadula in attesa di sapere se la sua squalifica sarà ridotta a una sola giornata. Credo giocherà – anticipa l’allenatore giallorosso -, non so quanto, ma farà parte della partita. Dovrò cercare di costruire una squadra che può tenere il campo e provare a vincere. È una gara ufficiale, in cui dovrò fare un po’ di necessità virtù, però vogliamo passare il turno. Sicuramente ci aspetta un incontro importante, che da la possibilità ancora di più di giocare a tutti. Vincere questo match darebbe lustro a tutti, in quanto il prossimo avversario sarebbe il Milan. A livello tattico non ho ancora deciso, anche se lo spartito non si discosterà tanto dal solito.”

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*