Taranto, Crippa (Lega): siamo il primo partito in Puglia

TARANTO- “La Puglia di Emiliano ha fallito, ora tocca a noi dare una speranza”: esordisce così il vice di Salvini nella città di Taranto per la prima assemblea provinciale del partito. Sapendo del raduno delle Sardine, Andrea Crippa sentenzia: “non parlo del nulla” e scoppia l’applauso dei convenuti.

Presenti tutti i dirigenti provinciali ed i consiglieri dei Comuni del Salento. A presiedere l’incontro il coordinatore interprovinciale, il senatore Roberto Marti. Per i leghisti ionici la parola d’ordine è “liberare la Regione”. In ogni intervento vengono evidenziate le urgenze della Puglia, urgenze incrementate, a loro dire, dalla gestione di Michele Emiliano.

Per Andrea Crippa, però, al primo posto ci sono la serenità ed il rispetto di tutti i partiti della coalizione nel decidere le tappe per giungere in primavera all’appuntamento elettorale: il candidato per espugnare Bari lo valuterà il tavolo nazionale ma per tutti gli esponenti salviniani non si può eludere un dato certo scaturito anche dalle ultime elezioni europee. Il dato essenziale che tutti conoscono, infatti, è il risultato elettorale.

“La Lega – continua il vice segretario nazionale – è il primo partito in Puglia e, nel rispetto degli altre formazioni del centrodestra, è giusto che esprima il candidato Presidente. La Puglia non può tornare indietro e per vincere serve coesione, condivisione di programmi e scelte oculate dei migliori candidati possibili in ogni singola provincia, candidati che potremmo far sedere in Consiglio ed in caso di vittoria potrebbero rappresentare il nuovo governo della Puglia”. Crippa è già stato a Bari ed in altre province della regione ma dà appuntamento a tutti per il mese di gennaio: la sua visita toccherà il capoluogo leccese per la prima assemblea provinciale. Data, questa, certamente importante perché potrebbe esser il primo appuntamento anche alla presenza del possibile candidato alla presidenza della Regione specie se sarà confermato, anche dal tavolo romano, un nome espressione del leader Salvini.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*