“Premio Arte, Scienza, Coscienza 2019”, il 3 dicembre al Teatro Apollo

LECCE – Dalla prima edizione, il 12 ottobre 2008 alla Grand Central Terminal di New York, fino alla scorsa edizione tenuta a Palazzo Lombardia di Milano, il premio “ arte , scienza, coscienza” è sempre stato itinerante, e ha toccato importanti città e luoghi come Praga, il Principato di Monaco, San Pietroburgo, Genova, fino a giungere per questa nuova edizione a Lecce, nello storico Teatro Apollo venerdì 3 Dicembre.

Riceveranno il prestigioso riconoscimento il cantante, compositore e tastierista Dario Baldan Bembo, autore di molti big della musica italiana come Mia Martini, Lucio Battisti e Renato Zero, insieme all’artista e critica d’arte Erica Tamborrini per il progetto congiunto “Energy of Space” presentato in occasione del cinquantenario del primo uomo sulla Luna. Lorenzo Ciccarese, impegnato sui grandi temi legati all’ambiente ed ai cambiamenti climatici. Infine lo sportivo subacqueo salentino Paolo De Vizzi, che ha dimostrato, nonostante un grave incidente gli abbia causato una lesione midollare e una paralisi dal busto in giù, di avere vinto la più difficile delle sfide riuscendo a diventare simbolo dello sport mondiale.

Spazio ai premi speciali. La cerimonia si aprirà con una suggestiva introduzione di Al Bano Carrisi.

Madrina della serata sarà l’attrice e conduttrice Iuliana Ierugan, una delle anime dell’iniziativa e parte attiva del progetto da undici anni, accompagnata dal giornalista e presentatore Marco Renna.

Insomma, un appuntamento da non perdere, tra l’altro evento benefico collegato ad una raccolta fondi che sarà destinata a Cuore Amico, Progetto salento Solidarietà, che tende la mano ai piccoli salentini diversamente fortunati. “E’ una collaborazione che mi rende orgoglioso – ha detto Piero Anselmi, direttore di Mood – i nostri progetti sposano da sempre eventi culturali che possono aderire alla vocazione del nostro territorio”.

L’opera che caratterizza il Premio è realizzata con il marmo delle cave del Polvaccio o cave di Michelangelo, ideata dell’artista Luciano Massari, un fiore di loto simbolo dell’illuminazione e dell’elevazione spirituale metafora della luce che deve guidare ogni nostro pensiero e ogni nostra azione.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*