I genitori gli negano i soldi per la droga e li picchia: violenze ripetute

ORIA-La scoperta che hanno fatto i carabinieri indagando è che la violenza del figlio che scaricava la rabbia sui genitori non è cosa nuova. A Oria, i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile  Aliquota Radiomobile della Compagnia di Francavilla Fontana hanno arrestato in flagranza di reato per maltrattamenti in famiglia un uomo che ha aggredito i genitori, colpevoli di avergli detto no all’ennesima richiesta di denaro che gli serviva per comprare droga. I due anziani coniugi si sono rifiutati e, per tutta risposta, sono stati investiti dalla furia del figlio. L’ultimo episodio, che ha richiesto l’intervento dei carabinieri, si è verificato sabato all’ora di pranzo: l’uomo, sempre per motivi economici legati alla sua tossicodipendenza, di fronte al diniego dei genitori con i quali vive, ha preso a offenderli e minacciarli. L’attività d’indagine ha fatto emergere ripetute violenze fisiche e verbali avvenute nell’arco temporale maggio 2018 – novembre 2019. L’arrestato è stato portato in carcere.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*