Auto travolge gli operai fermi a potare ulivi. Quattro morti sulla circonvallazione di Galatone

GALATONE-SECLI’-La comunità di Galatone è sotto choc. Sono del posto tre delle quattro vittime del tragico incidente stradale avvenuto alle prime luci del mattino sulla circonvallazione di Galatone. Tre operai della ditta Eco.Man Salento fermi sul ciglio della strada sono morti, travolti da una Golf che, probabilmente a causa di un sorpasso azzardato, si è schiantata contro il camion della ditta, fermo sul ciglio della strada. I 3 operai erano fuori, intenti a potare alberi d’ulivo sul ciglio della carreggiata. Due sono morti sul colpo travolti dall’auto in corsa. Un terzo si trovava in alto sul cestello usato per raggiungere le fronde più alte. L’impatto lo ha sbalzato fuori. È precipitato al suolo ed è rimasto ferito gravemente. Un’ambulanza del 118 lo ha trasportato a sirene spiegate in ospedale al Fazzi. Anche il conducente della Golf è morto nello scontro. Si tratta di alessandro liguori, 44 anni di aradeo. Secondo la prima ricostruzione dei carabinieri che hanno subito avviato le indagini l’uomo ha provato a superare l’auto guidata da una vigilessa fuori dal servizio, poi ha perso il controllo.

Gli operai deceduti sono Luigi Casaluci 64 anni, titolare della ditta e vice presidente della locale Protezione Civile; Pasquale Filieri, 62 anni e il più giovane, Antonio Mezzi di 35 anni. L’operaio ferito è Gianni Benegiamo.

Pochi minuti e la notizia della tragedia si è diffusa in paese. Sul posto ambulanze del 118 e vigili del fuoco insieme alle forze dell’ordine e poi ai parenti delle vittime. Anche il sindaco Flavio Filoni ha raggiunto il luogo dell’incidente. “Non ci sono parole per descrivere quanto accaduto – ha dichiarato- esprimo la mia massima vicinanza alle famiglie colpite da questa tragedia. Ho già proclamato lutto cittadino, annullando tutte le manifestazioni in programma a Galatone fino a domenica”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*