Proiettile in busta anonima per Conte: Vigilanza per lui

20150616 - Portugal - Italie - Genève - Antonio Conte
Ottica Salomi

MILANO – Pattuglie delle forze dell’ordine, polizia e carabinieri, a casa di Antonio Conte e davanti alla sede del club. Il leccese allenatore dell’Inter ha ricevuto una busta contenente una lettera di minacce e un proiettile. Il mittente, ovviamente, è anonimo. La notizia è stata data dal Corriere della Sera. Il mister nerazzurro ha immediatamente sporto denuncia contro ignoti e, di conseguenza, sono state aperte le indagini. Nonostante si pensi al gesto sconsiderato di un mitomane, è stato deciso, per precauzione, di sorvegliare sia l’esterno dell’abitazione di Conte che la sede dell’Inter in viale della Liberazione a Milano. Non si tratta di una “scorta”, ma più semplicemente di una “vigilanza”, ovvero una misura con un livello blando di attenzione delle forze dell’ordine, che prevede, appunto, servizi di pattuglia nei posti più frequentati dal destinatario della lettera intimidatoria.

Contestualmente è stata aperta un’inchiesta. Gli investigatori stanno analizzando la busta recapitata qualche giorno fa, insieme al contenuto, alla ricerca di indizi che possano portare al mittente. Nulla si sa sul movente, ma sembra escludersi al momento la pista del tifoso “arrabbiato” con tecnico e società, visto l’ottimo campionato disputato fin qui dall’Inter.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*