Fotovoltaico nel cuore dell’Arneo, appello del Gal ai sindaci: “Opponetevi”

NARDO’-AVETRANA – “Il paesaggio va tutelato per non vanificare gli sforzi fatti sinora”. È la posizione di Cosimo Durante, Presidente del GAL Terra d’Arneo, sulla questione del mega impianto fotovoltaico che la società Tecno Energy intende realizzare a nord del territorio neretino, al confine con il comune di Avetrana, così come vi abbiamo illustrato nei servizi tg andati in onda nei giorni scorsi.

Si tratta di un impianto, lo ricordiamo, che prevede l’installazione di oltre 99 mila pannelli fotovoltaici, su una superficie di quasi 44 ettari.

“Il rischio concreto -spiega Durante- è vanificare le attività di valorizzazione e riqualificazione che il GAL ha sostenuto in venticinque anni di attività, di concerto con le amministrazioni che si sono succedute, con l’associazionismo, con le imprese che hanno ripreso e messo a reddito spazi agricoli. Faccio pertanto appello alla sensibilità dei Sindaci di Terra d’Arneo affinché inviino le osservazioni richieste ai competenti uffici regionali, esprimendo netta contrarietà nei confronti di quest’opera che rischia di restituirci un paesaggio nel quale non possiamo riconoscerci”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*