Maltrattamenti sui piccoli alunni? Maestra a processo

NARDO’- Si dovrà difendere dall’accusa di maltrattamenti nei confronti dei piccoli alunni un’insegnante di sostegno di 50 anni, B.L.R., di Nardò. Il gup Sergio Tosi ha disposto per lei il rinvio a giudizio. Il processo comincerà il 9 gennaio davanti al giudice monocratico. L’insegnante lavora in una scuola primaria. Le accuse sono di maltrattamenti di persone affidatele per istruzione, lesioni personali e abuso di mezzi di correzione.

L’indagine, condotta dai carabinieri di Nardò e coordinata dal pm Maria Rosaria Micucci, ha preso il via dopo la denuncia, lo scorso gennaio, di alcuni genitori che avevano notato comportamenti strani nei figli: crisi di pianto, rifiuto di andare a scuola e alcuni lividi sul corpo dei bambini. Secondo l’accusa la maestra li avrebbe colpiti con schiaffi e tirati per i capelli, negandogli a volte il permesso di andare in bagno e quindi costringendoli a farsi la pipì addosso. Le famiglie delle presunte vittime, tre in tutto, si sono costituite parte civile.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*