Suonano alla porta, poi la fucilata: agguato a Maruggio. Ferito 55enne

MARUGGIO – Avrebbe aperto lui stesso la porta di casa a quello che avrebbe potuto essere il suo assassino. Intorno alle 4.30 della notte un uomo di 55 anni di nazionalità tedesca ma da anni residente a Maruggio (nel Tarantino) è stato raggiunto nella sua abitazione in via Garibaldi. Qualcuno ha suonato al campanello e lui ha aperto. Poi gli ha sparato al petto: una fucilata che avrebbe potuto non lasciargli scampo.

La vittima è attualmente ricoverata, in prognosi riservata, nell’ospedale Marianna Giannuzzi di Manduria . Non risulta in pericolo di vita.

L’uomo vive da solo in casa, sono stati i vicini all’allertare le forze dell’ordine, dopo aver udito il colpo di arma da fuoco.

All’arrivo dei militari la porta dell’abitazione era chiusa: i carabinieri hanno dovuto buttarla giù con la forza. Il 55enne era riverso per terra, circondato dal sangue.

Non è ancora chiaro se conoscesse o no il suo aggressore armato, secondo una prima ricostruzione, di un fucile da caccia.

Le indagini sono in corso, a condurle i carabinieri della stazione locale e del nucleo operativo della compagnia di Manduria.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*