Taranto, Conte a tu per tu con operai ex Ilva e cittadini

TARANTO – Scortato dai poliziotti mentre si faceva strada per entrare nello stabilimento ex Ilva di Taranto dove è previsto l’incontro con il consiglio di fabbrica, il presidente del Consiglio Giuseppe Conte si è invece fermato, per oltre un’ora, a parlare con le centinaia di persone in presidio davanti ai cancelli. Operai ex Ilva e semplici cittadine e cittadini. Prima si sono registrati momenti di tensione, poi si è avviato un vero e proprio dialogo con la gente. Conte ha ascoltato sfoghi, richieste, proposte. Chiedendo sempre, alla fine, di volta in volta: “La sua posizione, quindi, qual è? Vuole la riconversione?…Vorrebbe la chiusura?”

Presenti anche tante mamme; un cittadino residente nel rione Tamburi gli ha detto e ripetuto: “Io non farei nascere un figlio a Taranto. Non lo farei”. Gli è stato chiesto di “far rispettare finalmente la Costituzione italiana, che prevede il sacrosanto diritto alla salute”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*