Porto Cesareo: recuperata l’imbarcazione a vela arenata sul litorale

PORTO CESAREO – Sono terminate con esito positivo, le operazioni di rimozione della barca a vela di 8 metri tipo “ALOA 27” arenatasi sui bassi fondali in prossimità della meda luminosa del litorale di levante di Porto Cesareo.

Nella tarda mattinata di lunedì il titolare dell’Ufficio locale marittimo di Torre Cesarea aveva riferito alla Sala Operativa della Capitaneria di porto Gallipoli, che una barca a vela, a causa del forte vento di scirocco, era stata sospinta sul fondale. Immediatamente, i militari intervenuti sul posto avevano accertato l’assenza di eventuali feriti a bordo e di dispersi in mare e l’assenza di evidenti danni ambientali.

Risaliti alle generalità del proprietario, un sessantacinquenne leccese, il personale della Capitaneria lo ha diffidato a rimuovere quanto prima l’imbarcazione spiaggiata ed a eliminare i potenziali effetti dannosi per l’ambiente marino. Successivamente sono iniziate le operazioni di recupero dell’imbarcazione tramite autogru .

Il tempestivo intervento della Capitaneria di porto, del proprietario e della ditta specializzata ha permesso la rapida rimozione della barca a vela spiaggiata, evitando potenziali inquinamenti all’ambiente marino e restituendo la porzione di litorale alla libera fruizione collettiva.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*