Terme di Santa Cesarea: due offerte per il rilancio della struttura

SANTA CESAREA TERME – Sono due i soggetti pronti a rilevare la struttura delle terme di Santa Casarea: un fondo internazionale Americano, ed una Ati, Associazione Temporanea di Imprese Locali. L’interesse è verso l’acquisizione della gestione in concessione e la proprietà di tutto il complesso termale.

Adesso tocca all’Amministrazione, guidata dal Sindaco Pasquale Bleve. Si passerà alla fase di valutazione insieme ai tecnici del Comune. Il primo compito è quello di valutare la veridicità delle offerte. “Poi , afferma il primo cittadino, procederemo di conseguenza, sia in base alla bontà dell’offerta che alla capacità finanziaria dimostrata”.

Entrambi i soggetti interessati chiedono anche la concessione del Nuovo Centro Termale , situato sulla parte alta della zona ed oggi in stato di abbandono, nato per diventare la punta di diamante di tutto l’indotto, mai ultimato e abbandonato a se stesso.

“Finito il tempo della valutazione – ha concluso il primo cittadino – fisseremo un incontro con la popolazione per informarla dell’eventuale concretezza ed esattezza delle offerte”. Il polo potrebbe certamente diventare una grande risorsa per l’intero Salento.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*