Inchiesta “favori e giustizia”, in udienza chiesto l’ascolto di alcuni magistati

POTENZA- Nuova udienza a Potenza per il processo “favori e giustizia”, che vede come imputato, tra gli altri, l’ex pm Emilio Arnesano. Sia il pm che ha coordinato l’indagine, Anna Gloria Piccinni, che gli avvocati difensori hanno chiesto l’acquisizione di nuove prove e l’ascolto di nuovi testimoni. Tra questi alcuni magistrati della Procura di Lecce che hanno lavorato a contatto con Arnesano o che hanno avuto a che fare con processi che lo riguardavano. Tra questi la dottoressa Roberta Licci e la dottoressa Paola Guglielmi. Se i giudici accetteranno le richieste verranno ascoltate nelle prossime udienze. Non sarebbero le uniche. Nell’aula del Tribunale di Potenza ha già deposto in aula come teste il procuratore aggiunto Elsa Valeria Mignone. Durante il processo ha deposto anche il giudice Roberto Tanisi. La prossima udienza sarà il 7 novembre, poi sarà stilato un calendario e prima della fine dell’anno probabilmente si arriverà alla sentenza. Le nuove prove, se saranno ammesse, vertono a chiarire in particolare i rapporti tra Arnesano e Narracci, l’ex direttore dell’Asl di Lecce imputato e poi assolto in un processo dal quale ne uscì assolto. Ma in aula potrebbe arrivare anche la testimonianza di alcuni medici e imprenditori i cui nomi compaiono nell’inchiesta, e di alcuni ufficiali della guardia di finanza che hanno condotto le indagini.

Il 25 giugno scorso l’ex pm Arnesano e per l’ex dirigente Asl Carlo Siciliano sono tornati liberi.  Il giudice Sergi del Tribunale di Potenza aveva accolto le istanze di scarcerazione avanzate dai legali dei due imputati, gli avvocati Luigi Corvaglia, Luigi Covella, Amilcare Tana e Nicola Buccico. Liberi, ma con delle limitazioni: per Arnesano è stato disposto l’obbligo di dimora nel comune di Carmiano, suo comune di residenza, mentre per Carlo Siciliano è stato disposto il divieto di dimora nel comune di Lecce.

M.C.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*