Incendiato deposito agenzia di pompe funebri: bruciati bare e mezzi

VEGLIE – Era già successo nel 2013  e ora la storia si è ripetuta: qualcuno ha dato fuoco alla sede dell’agenzia di pompe funebri “San Giovanni”, in via Gioberti a Veglie. L’incendio ha distrutto tutto: almeno 40 bare e i due mezzi dell’impresa parcheggiati all’interno. L’allarme è stato dato alle 2,00 della notte e i vigili del fuoco hanno lavorato fino alle 5,00 del mattino per domare il rogo. I carabinieri stanno indagando per risalire ai responsabili, ma non ci sono dubbi che si tratti di un atto doloso.

Il titolare dell’attività, un giovane del posto, avrebbe detto ai militari di non aver ricevuto alcuna richiesta di tipo estorsivo.

Nel settembre del 2013, stesso copione sempre ai danni della “San Giovanni”, allora in una sede in via Pacinotti. Anche in quel caso qualcuno appiccò il fuoco e il titolare disse ai militari di essere da tempo vittima di “dispetti”. Anche in questo caso le indagini non escluderanno nulla e si orienteranno anche sul possibile movente della rivalità negli affari, che per quest’azienda vanno a gonfie vele e che ora hanno subito un colpo durissimo.

Le telecamere di videosorveglianza dell’agenzia non erano funzionanti, però i carabinieri stanno visionando le immagini di altri occhi elettronici della zona, che potrebbero aver ripreso i responsabili.

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*