Calci e pugni alla compagna: arrestato per tentato omicidio

BRINDISI – Calci e pugni alla compagna mentre si trovavavano insieme a Roma. Con l’accusa di tentato omicidio, la Squadra Mobile della questura di Brindisi ha arrestato un 37enne brindisino. L’uomo, nei primi giorni di ottobre, mentre si trovava nella capitale con la donna, a seguito di una banale lite, l’avrebbe aggredita con calci e pugni. Solo l’intervento di una vicina avrebbe scongiurato un epilogo più tragico.

L’uomo non è nuovo a questi atti di violenza: lo scorso anno, sempre per episodi simili, sempre nei confronti della sua compagna, fu arrestato in flagranza di reato.

Quando è rientrato a Brindisi, è stato catturato dai poliziotti e portato in carcere.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*