“Bomba in tribunale”, ma è un falso allarme. Forse per aste giudiziarie

BRINDISI – Un allarme bomba nel tribunale di Brindisi è arrivato, in mattinata, con una telefonata anonima. Per precauzione le aule sono state evacuate, anche se si è pensato subito all’ennesimo falso allarme. È successo nel giorno delle udienze legate alle aste giudiziarie per l’assegnazione di immobili, un momento molto “delicato”, e questo ha lasciato credere che qualcuno abbia voluto interromperle. Sul posto i carabinieri e gli artificieri della polizia, che hanno interdetto l’area e chiuso la strada. Ad attirare l’attenzione delle forze dell’ordine, uno  zaino trovato tra l’erba accanto al bar della struttura, ma all’interno non c’era nulla di sospetto. Prima di mezzogiorno l’allarme è rientrato e le attività nelle aule sono riprese.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*